DEU
ITA
ENG
BOOK NOW!
Prinz Rudolf
Hotel
80 new & smart rooms
Camping
Hermitage
for caravans
Home  .  Home  .  Magazine  .  I nostri architetti - e la loro idea del Prinz Rudolf

I nostri architetti - e la loro idea del Prinz Rudolf

Due menti giovani e creative, con un team altrettanto giovane e di talento sono alla base della progettazione e della realizzazione del Prinz Rudolf Smart Hotel. Abbiamo incontrato i due architetti nel loro studio e gli abbiamo domandato quali fossero le loro idee in merito al nuovo Prinz Rudolf.

Manuel Gschnell e Stefano Longo, rispettivamente 33 e 32 anni, sono i due architetti del nuovo Prinz Rudolf. Nel 2015 i due hanno fondato il DEAR Studio a Merano, dove insieme ad un team di 8 architetti e ingegneri hanno progettato e lanciato progetti innovativi. È importante per entrambi che non si discuta di "progetti standard", ma di "progetti di costruzione moderni e innovativi, in cui possiamo lavorare intensamente con i clienti", spiega Manuel Gschnell.

Come parte della sua tesi di dottorato si era già occupato della demolizione e del nuovo concetto dell'Hotel Eremita - Einsiedler dello zio e proprietario Diego Cavagna, che ora, dopo numerose integrazioni e modifiche, può finalmente attuare insieme alla sua squadra. Le prime idee del DEAR Studio sono già state realizzate negli ultimi anni con la costruzione del campeggio e del parcheggio, caratterizzato dalle pareti rosse uniche nel loro genere.

null

Ora, con il Prinz Rudolf, è giunto il momento di creare un luogo di villeggiatura speciale, cosa che negli ultimi anni si è sviluppata nelle loro menti. La forma dell'Hotel segue le linee dettate dal paesaggio circostante che ne determina l'aspetto. L'edificio lungo segue il corso della Val di Nova per poi scomparire sul lato della montagna. Il piano terra deve essere il punto d'incontro per gli ospiti dell'Hotel, del campeggio e degli avventori occasionali, che si incontrano nella zona ristorante, al bar e sulla terrazza con vista su Merano. È previsto inoltre il "teatro", ossia una sala multifunzionale con una gradinata per l'accesso, che serve posti a sedere anche per proiezioni di film, partite di calcio, eventi sportivi ed incontri aziendali. Le aree bar e ristorante, come il resto dell'edificio, seguono l'andamento del terreno scendendo verso Merano. In particolare, le diverse aree ristorante funzionano come terrazze singole o isole con vista libera su Merano.

null

Le camere, moderne e accoglienti, sono state il fulcro attorno al quale si è concepita tutta la progettazione. Attraverso le fineste scorrevoli "Infinity" ognuno può integrarsi con la natura che circonda l'Hotel. Questo concetto comprende una doccia con vista verso l'esterno, ma anche il fatto che i materiali utilizzati sono lasciati nella compisizione originale. Questo vale sia per le pareti, dove il calcestruzzo rimane originale e non viene nascosto, sia per l'uso del legno massiccio. Nelle stanze, come in tutto il complesso, si riprendono accenti dorati che fanno riferimento al Prinz Rudolf e alla sua storia.

null
 

L'edificio alpino ha più di 4 piani, il quinto è il tetto, che si può vedere dalle montagne circostanti. In questo caso i due architetti gli hanno conferito una funzione speciale: "Qui tutti gli ospiti del Prinz Rudolf, siano essi dell'Hotel o del campeggio, devono potersi incontrare in un'atmosfera rilassata per godersi le particolari piscine realizzate sul tetto, circondate da verdi prati dai quali ci si può godere la vista spettacolare su Merano", conclude così la conversazione Stefano, per poi piegarsi sulle bozze progettuali del Prinz Rudolf insieme al suo collega Manuel.

Vi ringraziamo per la breve conversazione e l'opportunità di averci lasciato guardare sopra le vostre spalle durante il vostro lavoro!  

Indietro

Interesting Stuff

Food, Drink, Pools, about us & more....